C'era una volta... una ferriera!


Un tempo questa era una parte della ferriera Cobianchi. Da una dozzina d'anni il luogo è diventato il polo culturale di Omegna. Qui stanno il Museo Arti ed Industria, dedicato alla storia delle famose industrie di casalinghi, e il centro operativo del Parco della Fantasia, dedicato all'Omegnese Gianni Rodari.

3 commenti:

sirio ha detto...

Eccellente questo modello di riconversione!
A Torino le ex Officine Ferroviarie stanno seguendo lo stesso iter, dovrebbero diventare una specie di museo.
Che vergogna, non sapevo che Rodari fosse di Omegna...

Buona serata, un caro saluto.

Alfa ha detto...

Non solo, caro Sirio, quest'anno è l'anno rodariano (ne parlerò ancora).
comunque in realtà Rodari nacque ad Omegna, ma poi si trasferì.

Pupottina ha detto...

era da un po' che non veniva aggiornato questo blog.
ottima proposta per ricominciare